Nonna Papera

Bottoni

                                   

Cerca nel blog

martedì 6 luglio 2010

SFRAPPOLE CON LATTEMIELE

Quando ero piccola, l’ultima domenica di carnevale i miei genitori mi accompagnavano sempre a veder i carri mascherati e al ritorno, come del resto ogni domenica, si andava tutti assieme a casa dei nonni dove trovavamo tutti gli zii e i cuginetti. Eravamo sempre in quattordici! E la nonna, che ci aspettava felice, ci faceva sedere tutti attorno alla lunga tavola che aveva già preparato e portava dei grandi vassoi colmi di sfrappole e una grande terrina colma di candido e soffice lattemiele. Che squisitezza!

Di scritto la nonna non ha lasciato nulla per fare il lattemiele e di grande aiuto mi è stata sua figlia, la zia margherita, che mi ha spiegato e mostrato il procedimento.


Ingredienti
                                
240 gr di farina 00                             
20 gr di zucchero
20 gr di burro  
2 uova intere 
1 cucchiaio di rum 
1 presa di sale
Olio d'oliva per friggere

Preparazione

In una ciotola amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad avere un impasto liscio ed abbastanza sodo.
Tirarlo a sfoglia sottilissima e tagliarlo a strisce larghe 5-6 cm e lunghe 20 circa. Tuffarle in olio bollente su fiamma vivace per pochissimi istanti da una parte e dall'altra poi ritirarle subito facendole scolare ed appoggiandole su carta assorbente.
Quando saranno asciutte bene ed avranno perso t utto l'olio di frittura adagiarle su un vassoio e cospargere di zucchero vanigliato.
  
per il LATTEMIELE:  
500 gr di mascarpone freschissimo  
1 bicchiere di latte - circa -
3 cucchiai di zucchero vanigliato


Preparazione

Mettere in una ciotola il mascarpone con lo zucchero, poi con una frusta cominciare a battere.
Continuare a battere, unendo il latte poco per volta, finché il mascarpone sarà ben montato. Occorre un po' di tempo.
L'aspetto deve essere simile a quello della panna montata, ma sarà meno soffice e più sodo.
In un piattino servire le sfrappole accompagnate da alcune cucchiaiate di lattemiele.

Nessun commento:

Posta un commento